Riqualificazione dell’Esquilino

L’Esquilino sarà uno dei quartieri interessati dai prossimi lavori per la riqualificazione e il decoro della città di Roma. Il Comune di Roma ha presentato alcune proposte che recepiscono le esigenze delle associazioni dell’area limitrofa a Monti e Piazza Vittorio. L’insieme delle opere previste favorisce anche la rivalutazione di immobili con caratteristiche di prestigio, attualmente penalizzati da un contesto di scarsa cura del tessuto urbano.
Il restyling di piazza Vittorio, partito dal rifacimento dei giardini già nei giorni scorsi, prevede l’intervento sui portici e l’illuminazione notturna, lavori che dovrebbero terminare in autunno. Il costo complessivo delle opere, che includono la riqualificazione dell’ex cinema Apollo e il rifacimento di strade e marciapiedi, è di due milioni di euro.
«Ho in mente via Merulana come un boulevard» ha dichiarato recentemente l’assessore ai Lavori Pubblici Maurizio Pucci. «È necessario promuovere un commercio di qualità. Possiamo favorire alcuni adeguamenti di attività commerciali, da magazzini all’ingrosso a negozi al dettaglio» ha quindi aggiunto.
Fiori, panchine, posaceneri e rastrelliere per le bici. Il tutto finanziato dai commercianti. “Così rinascerà via Merulana. Con un progetto partecipato, trasformeremo la via più importante dell’Esquilino in un boulevard”, spiega l’assessore. L’esigenza è quella di recuperare una piazza Vittorio sicura e vivibile: “Da questa settimana partiranno le riunioni per un progetto partecipato in cui va ripensato anche il tessuto commerciale”.
Non solo grandi magazzini dunque, ma “si proverà a rilanciare anche l’enogastronomia, facendo rivivere i portici con i ristoranti”, auspica Pucci .
Intanto, anche il piano di riqualificazione di via Merulana è a buon punto. “Abbiamo inziato a lavorarci nella scorsa primavera”, spiega l’assessore al Commercio del Comune, Marta Leonori, “non resta che quantificare gli sgravi fiscali per chi partecipa”. L’associazione dei commercianti giovedì incontrerà Pucci. “Siamo oltre cento  –  spiega il presidente, Simone Braghetta  –  ognuno finanzia le spese in funzione della metratura dell’occupazione di suolo pubblico e la speranza è che ci scontino parte della tassa”.

 

Partecipa alla discussione

Confronta gli annunci

Confrontare
Open chat
1
Bisogno di Aiuto ?
Salve
Possiamo esserti utili ?

Questo sito utilizza i cookie tecnici, per le statistiche e di terze parti. NON utilizziamo cookie di profilazione. Puoi avere i dettagli visitando l’informativa estesa sui cookie:
Informativa estesa cookie
Informativa Privacy

Alcuni contenuti e funzionalità  sono bloccati dalle  tue preferenze sui cookie!

Ciò accade perché la funzionalità / i contenuti contrassegnati come “%SERVICE_NAME%” utilizzano i cookie che hai scelto di mantenere disattivati. Per visualizzare questo contenuto o utilizzare questa funzionalità, si prega di abilitare i cookie: clicca qui per aprire le tue preferenze sui cookie.